header do the writing
sito en es
ACU | DTW | TAVOLO crediti | contatti
italia abruzzo basilicata calabria campania emiliaromagna friuliveneziagiulia lazio liguria lombardia marche molise piemonte puglia sardegna sicilia toscana trentinoaltoadige umbria valdaosta veneto abruzzo basilicata calabria campania emiliaromagna friuliveneziagiulia lazio liguria lombardia marche molise piemonte puglia sardegna sicilia toscana trentinoaltoadige umbria valdaosta veneto

Campania

logo Associazione Culturale 400ml

Associazione Culturale 400ml

Anno di Costituzione: 2007
Responsabile: Gennaro Maria Cedrangolo

L’Associazione culturale 400ml già nel suo nome delinea la natura della propria costituzione e lo spirito dei soci che la compongono: 400ml è il contenuto di una bomboletta di vernice spray espresso in millilitri.

400ml è costruita sulla partecipazione attiva di tutti i membri, forte delle sue esperienze nel campo della riqualificazione e rivalutazione cromatiche del territorio, in base alle specifiche professionali e alle attitudini creative dei soci che la compongono.

400ml rappresenta una realtà associativa di giovani creativi urbani presenti sia sul territorio campano sia sul territorio nazionale.

400ml ha tra i suoi obiettivi la promozione della cultura con particolare attenzione verso il fenomeno del graffiti-writing, la street art e la creatività urbana, mediante l’ideazione, la realizzazione e la produzione di eventi, corsi, manifestazioni e workshop in collaborazione con associazioni della sua stessa natura, enti pubblici e privati.

400ml analizza ed esplora le evoluzioni positive che i graffiti e la street art sviluppano in relazione ad altre forme espressive quali l’audiovisivo, la fotografia, la grafica e il web design.

logo Associazione Bereshit ONLUS

Associazione Bereshit ONLUS

Anno di Costituzione: 2001
Referente: Daniele Passero
www.bereshitonlus.com

L’Associzione Bereshit ONLUS, nasce nel 1999 con l’esperimento “Fermata Nisida”, un tentativo di riqualificazione urbana nato dalla collaborazione tra enti locali e organizzazioni del terzo settore: l’evento più grande, in materia di writing, di tutto il sud Italia.
L’obiettivo principale dell’Associazione è promuovere la cultura del writing come forma di espressione libera di segni in evoluzione, nonché collante sociale tra il territorio e i suoi abitanti ed in tal senso diviene flessibile quanto strategico strumento di riqualificazione urbana; in altri termini il writing è traduzione grafica di “cittadinanza attiva”.
La peculiarità dell’azione così strutturata è di indagare il contesto e rendere i suoi “abitanti” attori principali dell’intervento; in questo modo, l’intervento pittorico è l’ultimo tassello di un percorso più complesso che si traduce in “arredo urbano”, frutto dell’azione comune di diverse realtà presenti sul territorio.
logo Evoluzioni / Associazione Culturale Arteteca

Evoluzioni / Associazione Culturale Arteteca

Anno di Costituzione: 2004
Responsabile: Salvatore Velotti
www.arteteca.com/gruppo.asp?idgruppo=2

L’Associazione Culturale Arteteca ha nel suo nome l’intero programma: argento vivo addosso per la promozione dell’arte e della cultura. Ha già al suo attivo varie produzioni afferenti ai gruppi in cui è divisa e che hanno il compito di canalizzare competenze e attitudini personali ei soci.

Attualmente, Arteteca è suddivisa in cinque unità operative; tra queste, Evoluzioni, gruppo di esperti che opera per la promozione della cultura del writing, attraverso convention, seminari, ricerche e progetti nelle università, con amministrazioni, per i privati e in collaborazione con associazioni e operatori culturali.

Evoluzioni è produttore di offerte didattiche trasversali e di un osservatorio internazionale sulla creatività urbana ed organizza e produce pubblicazioni, eventi, esposizioni d’arte e audiovisivi.

Evoluzioni dialoga da diversi anni sui temi del writing con sociologi, antropologi, architetti, urbanisti, designer, critici d’arte, artisti e comunicatori.
Il suo nome è programmatico: "evoluzione" è il termine utilizzato dai writer per descrivere il processo di affinamento stilistico del proprio lettering. La declinazione al plurale sta ad indicare che potenzialmente tante sono le strade che possono prendere gli stili quanti sono i writer al mondo.
Il suo logo è una "e" piegata e deformata, pure se riconoscibile, proprio ad indicare il trattamento dei caratteri da parte dei writer che deformano la struttura delle lettere senza però mai farla collassare.

Evoluzioni ha da sempre rivolto la sua attenzione verso progetti sperimentali che stressassero i confini del Writing contemporaneo senza mai forzarne la natura, eludendo i purismi e declinandone la cifra urbana.

logo Forme Urbane

Forme Urbane

Anno di Costituzione: 2009
Responsabile: Francesco Palladino
www.formeurbane.it

L’Associazione Culturale Forme Urbane nasce nel 2009 come naturale evoluzione di un gruppo informale precedentemente costituito che ha visto i propri partecipanti, in prevalenza professionisti della comunicazione e dell’architettura, trasferire il proprio bagaglio esperienziale e formativo all’interno di questo nuovo progetto.

Forme Urbane si pone, quindi, come spazio di discussione e di lavoro collettivo in cui si cerca di fondere tematiche sociali e urbane nella loro interezza. Il dialogo continuativo volto all’esterno che il gruppo ha avuto in quattordici anni di esperienza, ha portato non solo a tessere una fitta rete di relazioni locali e nazionali, ma ha determinato la creazione e la partecipazione a numerosi eventi, fra i più importanti dell’intero settore artistico-culturale italiano.

Forme Urbane intende continuare e sviluppare il percorso precedentemente avviato, puntando su tematiche inerenti alla riqualificazione urbana in tutte le sue forme, attraverso percorsi di cittadinanza attiva e con il coinvolgimento del maggior numero di persone sul territorio, al fine di instaurare un dialogo con un target il più eterogeneo possibile. Tutto attraverso seminari e workshop, tenuti prevalentemente nelle scuole, attivando percorsi con ragazzi a rischio nei territori più disagiati, fino a programmi annuali in comunità di primo alloggio in collaborazione con il Ministero di Grazia e Giustizia. Attività realizzate in partecipazione con la quasi totalità delle associazioni presenti sul territorio, che permettono oggi di avere una rete fondamentale per uno sviluppo territoriale partecipato.

Pur avendo come obiettivo primario la riqualificazione urbana, resta viva l’intenzione di instaurare un dialogo più ampio sugli svariati fronti che compongono il vivere urbano e sociale, con proposte di strategie sistematiche, coerenti e mirate.

logo Thinks

Thinks

Anno di Costituzione: 2009
Presidente: Luca Caputo
www.flickr.com/photos/zeus40

L'associazione culturale THINKS ha lo scopo di divulgare, anche e soprattutto verso le più giovani generazioni di artisti di strada di Napoli e provincia, la pratica legale del writing e della street art, nella convinzione che l'esempio positivo generi un'emulazione altrettanto positiva, e che il risultato finale possa essere quello di una nuova concordia tra istituzioni, società civile e writers.

Il nome stesso THINKS vale anche come somma di Thin + Inks, come a dire “inchiostri sottili, scrittori raffinati”, oltre ai pensieri e alle idee cui si riferisce direttamente come spunto creativo; quindi non viene mai meno la ragione del writing come scrittura, pur interessandosi a tutte le possibili applicazioni della creatività urbana, dalla moda al design.

La famosa performance collettiva di writing sulla struttura in legno a piazza Mignanelli, Roma, che vide l'intervento del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, da cui è scaturita l'attenzione di parte del Governo per la creatività urbana, ha suscitato il desiderio di rinnovare il nostro operato anche in associazione. La successiva installazione nell'edificio del Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per volontà dello stesso Ministro della Gioventù, del pannello “Berlin” prelevato dalla struttura, ha rafforzato la convinzione che sia possibile il dialogo tra chi vive la dimensione creativa della strada e le istituzioni, che sembra si stiano benevolmente aprendo all’intesa.

logo Associazione Culturale Stone Age

Associazione Culturale Stone Age

Anno di Costituzione: 2012
Referente: Gabriele Staltari
www.facebook.com/StoneAgeAssociation

STONE AGE è una realtà associativa basata sui valori fondamentali dell'HIP HOP che persegue, promuove e incentiva alla pratica di tutte le sue discipline, nonchè all'adozione dei suoi principi filosofici e comportamentali volti all'elevazione del singolo e della comunità.

Le quattro discipline (Writing,MCing,Bboying,DJing) accompagnate dalla quinta fondamentale (rappresentata dalla Knowledge) rappresentano ottime alternative e soluzioni per chi altrimenti non troverebbe direzioni positive nella vita.

STONE AGE, attraverso l'aggregazione e l'incentivazione alla pratica di queste discipline permette di vivere l'HIP HOP in direzione della riqualifica sociale ed ambientale dando l'opportunità a tutta la comunità di apprezzarne e viverne i risultati.
Inoltre la conoscenza applicata dei valori dell'HIP HOP offre sfogo alla propria personalità ed apporta un radicale mutamento della visione della vita.

L'intento di STONE AGE è praticare, diffondere e far conoscere tramite attività, eventi, seminari, laboratori e iniziative, la vera essenza dell'HIP HOP, facendo fede sul contributo di persone che vivono da anni questa cultura.
logo Overline

Overline

Anno di Costituzione: 2014
Referente: Michelangelo Quaranta
www.facebook.com/overlinejam

L'ACU Overline nasce nel 2014 dalla omonima jam di graffiti, street art e cultura urbana che si tiene a Baronissi sin dal 2008 regolarmente in collaborazione con il Comune e il Forum dei Giovani di Baronissi.
La Overline Jam è cresciuta anno dopo anno sempre più, divenendo una Jam di livello internazionale, dove hanno luogo esibizioni collettive di artisti legati al mondo dell’Hip Hop, riscuotendo consensi fino a divenire un evento riconoscibile in tutta Italia. Ogni anno, oltre 40 writers provenienti da tutta Italia e non solo, realizzano i nuovi graffiti coprendo quelli dell’edizione precedente, su una murata di 300 metri circa seguendo un tema scelto e condiviso da tutti.
La mission dell'ACU Overline è quella di promuovere lo spirito e la cultura Hip Hop come momenti di aggregazione, condivisione, cultura e creatività.
   
immagine footer ministero della gioventù inward

Warning: mysql_free_result(): 10 is not a valid MySQL result resource in /web/htdocs/www.dothewriting.it/home/elenco-acu.php on line 297